A proposito…

Settembre più che gennaio segna l’inizio del mio anno. La scuola ricomincia, si riprende a lavorare e con l’autunno alle porte e l’estate alle spalle le idee più balzane affiorano alla mente. Questa è una di quelle: vediamo come andrà a finire!

Cos’è 11Bis?

11Bis è un’idea (in miniatura) che mi è saltata in testa e alla quale mi sono affezionata.

E’ una bottega immaginata con affaccio su una città del passato: la Torino dei miei bisnonni. Una città, senza dubbio più sognata che realmente esistita, che ha in sé un manciata della Torino fin de siècle, un pizzico della Londra vittoriana e una spruzzata della Parigi di Zola.

E’  un luogo dove il tempo scorre con i ritmi lenti e cadenzati di un passato anch’esso immaginato. Una grande vetrina e un’insegna piena di riccioli le fanno da biglietto da visita. Si trova lungo una strada lastricata su cui passeggiano uomini col cappello e donne dalle gonne lunghe.

Qui si sta bene in tutte le stagioni, anche in inverno quando comincia a cadere la neve e qualcuno ci si rifugia per quattro chiacchiere.

Se ci passate davanti venitemi a trovare: il resto potrete immaginarlo da soli…

___________________________

September more than January marks the beginning of my personal year. The school starts, everybody comes back to work and, left summertime behind, strange new ideas come across my mind. This is one of those!

What is 11bis?

11bis is an idea (a miniature one) which comes across my mind and that I immediately loved.

It’s an imaginary shop overlooking a city of the past: my great-grandparents’Turin. A city, certainly more dreamed than real, which has something of the fin de siècle Turin, a pinch of Victorian London and a dash of Zola’s Paris.

It’s a place in which time goes by slowly. A great showcase and a curly sign defined the place, located along a paved road, in which men with hats and women with long skirts quietly walk.
It’s a place good for every season, including winter when the snow begins to fall and someone takes refuge in for a chat.

If you come, pay a visit! As they say: “The rest is yet to come”…

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. marina ha detto:

    le nuove idee, specie se balzane, sono sempre le benvenute… in bocca al lupo per questa nuova avventura! 🙂

    1. 11bis ha detto:

      Grazie 🙂 Diciamo pure che l’idea balzana è anche un po’ merito tuo…ma prometto di non fartene pentire ossessionandoti! =D

  2. marcella ha detto:

    ma dai Rebecca!!!
    (eh sì, qualcuno ha fatto la spia… 😉 )
    sono bellissime. Anch’io sono da sempre affascinata dal packaging in miniatura. Sono felice di averti come collega!

    a presto!
    m

    1. 11bis ha detto:

      Grazie!
      Mi fa davvero piacere che tu abbia dato una sbirciata!!
      Colleghe adesso…per dirla alla facebook al momento sono solo “fan di Minicaretti” 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...